Horse Riding Holidays
Main menu










Informativa

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed atti a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy
Ai sensi dell'articolo 13 del d. lgs. 196/2003, Altaviahorses Srl informa il Cliente, che ne prende atto, del fatto che i dati personali forniti dal Cliente potranno essere trattati, sia manualmente che con mezzi automatizzati, da Altaviahorses Srl, nella persona del legale rappresentante.
Tale trattamento è necessario all'esecuzione delle obbligazioni derivanti dal rapporto contrattuale e, quindi, non necessita del consenso del Cliente.
Ai sensi dell´art. 7, d. lgs. 196/2003, il Cliente potrà esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, cancellare i propri dati o opporsi per motivi legittimi al loro trattamento, rivolgendosi al titolare Altaviahorses Srl.
 
Cookies
Cookie del browser:
I Cookie sono porzioni di dati usati per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa. Per maggiori informazioni sulla gestione o la disabilitazione dei cookie del browser, consulta l'ultima sezione della presente Politica sui cookie.
Altaviahorses Srl utilizza varie tipologie di cookie con funzioni diverse. Per maggiori informazioni sui cookie e sulle loro funzioni generali, visita allaboutcookies.org.
 
Cookie indispensabili
Questi cookie sono fondamentali per poter navigare sul nostro sito Web. Senza questi cookie servizi come l'accesso all'area riservata, l'acquisto dei nostri prodotti o l'emissione di fattura non possono essere forniti.
Non è necessario fornire il consenso per i cookie strettamente necessari, poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti.
 
Cookie Prestazionali
Altaviahorses Srl utilizza servizi di monitoring per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Le informazioni raccolte mediante i cookie per le prestazioni sono utilizzate esclusivamente da noi o nel nostro interesse.
I cookie per le prestazioni raccolgono informazioni anonime relative al modo in cui gli utenti utilizzano il nostro sito e le sue varie funzionalità.
 
Abilitare e disabilitare i cookie tramite il browser
Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive.
 
Queste impostazioni vanno modificate su ogni browser di ogni dispositivo che utilizzi. Se utilizzi più device o postazioni di lavoro diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze.
Ogni browser ha impostazioni e procedure diverse per gestiore i cookie. Qui sotto troverai i link specifici per accedere e modificare le impostazioni del tuo browser.
Microsoft Windows Explorer
Google Chrome
Mozilla Firefox
Apple Safari

Monte Capraro

Il punto più alto è 1.730 m. Il percorso va dintorno questa montagna, seguendo altopiani e boschi bellissimi. Due notti passiamo in Capracotta. Che nome strano per un piccolo paese. 

 

La foresta di Montedimezzo viene protetta dall’UNESCO. Qui si trova un casino di caccia che fu proprietà dalla famiglia reale dei Borboni. Oggi l’edificio gestito dalla forestale contiene un museo. Dopo andiamo ad ammirare “il Re Faione”. Questo faggio impressionante ha quasi 500 anni.

 

Sono inclusi:

  • 5 ½ giorni in sella (5 – 6 ore al giorno)
  • 4 notti in albergo

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

TREKKING “MONTE CAPRARO”

Sabato
L’arrivo è previsto per la sera. Dopo un drink di benvenuto, si cena con gli ospiti/guide.

Domenica
La mattina è libera. Si può dormire a lungo, fare la colazione con calma o quello che si desidera. Prima del pranzo facciamo un’ incontro sulla sicurezza, più una dimostrazione breve nella monta americana e si preparano i cavalli. Dopo pranzo si fa una passeggiata di tre ore, affinché i cavalieri fanno conoscenza con i loro cavalli.

Lunedi
Partiamo verso le ore dieci. La destinazione di oggi è Capracotta. Che nome strano per un piccolo paese. Questo paese (965 abitanti) sta ad un’altitudine di 1.400, essendo cosi uno dei più alti comuni d’Italia.
Prima del pranzo passiamo campi infiniti. Dopo 2,5 ore è l’ora di mangiare e ci aspetta un picnic gustoso. Dopo ci sarà un galoppo lungo in una valle estesa. In fondo appare Capracotta, ma ci vogliono ancora due ore prima di arrivare. La cena è in un ristorante e si pernotta in albergo.

Martedi
Oggi facciamo una passeggiata nei dintorni e saliamo il Monte Campo. Il punto più alto è 1.745 m. Qui c’è un panorama splendido che da su Alto Molise ed Abruzzo. Dopo seguiamo delle piste di sci da fondo che passano per un bosco di abeti bianchi. Si fa il picnic a Rio Verde. Più tardi arriviamo a Prato Gentile. Che bel nome per un campo. Nel pomeriggio scendiamo verso Capracotta, passando un paesaggio aperto con molti prati. La notte si passa nel stesso albergo, ma la cena sarà in un altro ristorante.

Mercoledi
Dopo un paio di galoppini seguiamo una strada bianca che gradualmente porta in alto. I cavalli si rallegrano del loro momento di respiro mentre noi cavalieri ci godiamo la veduta su quattro catene montuose, cioè il Colle dell’Orso, Il Matese, la Mainarde e l’Abruzzo.
Dopo il picnic il percorso ci porta verso il paese di San Pietro Avellana. Pernottiamo e ceniamo in un’albergo che sta qualche chilometro fuori paese. Per i cavalli dobbiamo fare un paddock con filo elettrico. Da molte camere si può vederli, pascolando in pace. La cena è semplice, ma abbondante.

Giovedi
Prima passiamo Montedimezzo. Il casino di caccia fu proprietà dalla famiglia reale dei Borboni. Oggi l’edificio gestito dalla forestale contiene un museo. La foresta è protetta dall’UNESCO. In tutto il mondo questa organizzazione protegge 256 foreste. Quattro stanno in Italia, dalle quali due si trovano nel Molise. Dopo andiamo ad ammirare “il Re Faione”. Questo faggio impressionante ha quasi 500 anni.
Maria ci aspetta con un tavolo apparecchiato. Il pranzo consiste di varie bocconcini. Dopo ci vogliono al massimo due ore prima di arrivare all’agriturismo di Littorio. Non tanto tempo fa teneva ancora dei cavali. I nostri possono utilizzare i paddocks accanto casa sua.


Venerdi
Dopo la colazione seguiamo parte dal Tratturo Castel di Sangro-Lucera. Un Tratturo è una antichissima strada per il bestiame. Verso mezzogiorno giungiamo a Pescolanciano. Qui il pranzo viene servito in un piccolo ristorante.
Essendo riposati ci inerpiciamo sulle colline che fronteggiano la Foresta di Collemelucio. Questa è l’altra foresta molisana che viene protetta dall’UNESCO. Il progetto si chiama “Man and Biosphere” (MAB). Gli ultimi chilometri in sella ci portano tra brughiere e boschi di quercia. Verso le ore cinque si ritorna alla fattoria, dissella per l’ultima volta e dopo si gode la cena.

Sabato
Partenza dopo la colazione.

N.B. Il percorso del programma descritto può essere modificato nel corso della realizzazione per motivi tecnici, atmosferici o pratici a discrezione della guida.


Incluso

  • 7 pernotti (3 alla fattoria, 3 in albergo e 1 in uno agriturismo)
  • Tutti i pasti comprese le bevande (a cominciare con la cena al giorno di arrivo fino alla colazione al giorno di partenza)
  • 5 ½ giorni in sella (5 – 6 ore al giorno)
  • Servizio guida e le attrezzature in dotazione alle cavalcature
  • Trasporto dei bagagli durante il trekking
  • Transfer da e per la stazione FS di Isernia. Al giorno di arrivo alle ore 19.45 e al giorno di partenza alle 09.00


Escluso
Bevande fuori pasto

Numero di partecipanti
Min. 6 / max. 8 (in rare occasioni 10)



(agosto 2016)